BIG BANG THEORY: SEMPRE SULLA CRESTA DELL’ONDA

i protagonisti della serie tv americana The big bang theory

Big Bang Theory è una originale situation comedy della Warner Bros, frutto delle menti di Chuck Lorre e Bill Prady. Va in onda dal lontano 2008, nonostante ciò è ancora giovane, divertente e gli ascolti rimangono alti.

LE CARATTERISTICHE VINCENTI DEI PERSONAGGI

I protagonisti sono quattro amici nerd: Sheldon, una specie di robot incastrato nel corpo di un essere umano che talvolta si scopre tenero ed emozionale; Leonard, uno scienziato poco alto, poco attraente, con problemi d’asma e intollerante al lattosio; Penny, fiamma di Leonard quasi per tutta la serie, bella, aspirante attrice ma non molto geniale; Howard, simpatico ingegnere ebreo che vive ancora con la madre e Raji, astrofisico di origine indiane che soffre di mutismo selettivo, talvolta depresso per le sue difficoltà ad avere rapporti con la sfera femminile.

Negli anni poi se ne aggiungeranno altri, come Amy Farraw Fowler, fidanzata di Sheldon e dotata di moltissima pazienza, Will Wheaton, nel ruolo di se stesso e Bernadette Rostenkowski, fidanzata di Wolowitz.

Qui si cercherà di capire il motivo per cui questa serie tv, a differenza di molte altre, dopo più di dieci anni riesce a mantenere il carisma e l’ilarità che l’ha contraddistinta all’inizio. Prima di iniziare, per onestà intellettuale, devo comunque precisare che guardando uno dopo l’altro un episodio tra le prime quattro stagioni e uno tra le ultime quattro tendo a preferire il meno recente. A mio avviso ciò non deve stupire: è normale che ottenere spunti di comicità quando – Sheldon era una specie di robot incastrato nel corpo di un essere umano, Leonard tentava disperatamente di conquistare Penny, Penny tentava disperatamente di ottenere una parte come attrice, Haward tentava disperatamente di conquistare qualsiasi essere di sesso femminile respirante e Raji non riusciva a parlare alle donne – era molto più facile. Inoltre vi era un forte dualismo tra i cervelloni e la ragazza del Nebraska in cerca di fortuna. Oggi, escluso Raji, tutti hanno una compagna fissa e hanno fatto grossi passi avanti in ambito professionale; sono così diminuite drasticamente le caratteristiche che li rendevano “ridicolizzabili”. Inoltre Penny, stando con gli zoppi sta imparando a zoppicare, riducendo sempre più il dualismo di cui sopra.

L’ORIGINALITA’ DEL CONTESTO

Tornando all’oggetto dell’articolo, il motivo principale per cui dopo oltre dieci anni sia il numero degli spettatori che delle risate rimanga molto elevato è il fatto che il contesto dei nerd rimane fuori dal tempo e dalle mode. Spesso una serie tv invecchia semplicemente perchè il contesto in cui si svolge perde di attualità; l’esempio lampante di ciò sono i Simpson: la classica famiglia senza fronzoli con padre, madre e due figli, pur non essendo per nulla perfetta è qualcosa ormai quasi in via d’estinzione; due coinquilini nerd e i loro amici, ad oggi è un contesto ancora reale e diffuso, inoltre a suo vantaggio gioca anche la carta dell’originalità, in quanto ha presentato scienziati e ricercatori universitari in un modo in cui nessuno aveva fatto prima; ha cambiato lo stereotipo di chi svolge professioni scientifiche: dieci anni fa se ci avessero chiesto di immaginare un personaggio del genere avremmo pensato al classico Einstein in camice bianco, oggi pensiamo ad un appassionato di fumetti e fantascienza con difficoltà relazionali e un altissimo quoziente intellettivo.

IL MERITO DELLA PRODUZIONE

Un altro aspetto importante che ha permesso ai nostri amici di mantenersi così in forma è la capacità che hanno avuto gli autori di non snaturarli. Come accennato all’inizio, la vita di tutti, tranne Raji a quanto sembra, ha subito dei profondi cambiamenti: sono passati da essere soli e, specialmente nel caso di Penny, in difficoltà economiche, all’avere una compagna fissa e una situazione finanziaria favorevole. Malgrado ciò Sheldon ha sempre una memoria eidetica, zero empatia e non gli sono ancora chiare le leggi che regolano il sarcasmo; Leonard considera ancora Penny una regina al di sopra delle sue possibilità e Howard, pur non essendo più inquietante, rimane molto divertente. Sono sempre loro e non cambieranno mai.

E per chiudere in bellezza una delle migliori scene di sempre:

Lascia un commento